Rita La Zia

WhatsApp Image 2017-11-14 at 11.43.26
WhatsApp Image 2017-11-14 at 11.54.59
WhatsApp Image 2017-11-14 at 11.57.36

Rita La Zia nasce come fashion designer ed illustratrice, studia con Stefano Canulli e si lancia verso il cosiddetto “fashion system” ancor prima di finire la scuola. Nel corso di una lunga e movimentata carriera lavora in alcune delle migliori aziende di abbigliamento e di intimo del mondo. Insofferente ad ogni tipo di regola ed anarchica per natura, si converte all’amore per i tatuaggi inseguendo una passione che nasce dalla sua stessa pelle. Di giorno strampalata stilista di successo, passa le notti sui disegni da realizzare sulla pelle e dedica centinaia di ore ad apprendere, affinare, conoscere. Passa finalmente all’atto pratico tatuando la sua migliore amica in una caldissima giornata di luglio. Era il 1998. Viaggia in lungo ed in largo portando con se aghi e pennelli. Impara nel contempo a forare, si innamora della Body Mod diventando piercer itinerante. Apre infine il suo primo studio: “Twisted Brain Tattoo” nel 2008 a Medicina (BO) che lascia a malincuore nel 2010 per tentare la sorte a Milano. Invasata di arte, cinema, teatro e shibari, fiera rompiscatole e ottimista incrollabile infonde nei suoi tattoo le caratteriste peculiari del suo eclettico carattere: creatività, ironia, amore per l’eleganza, estrema ricercatezza. Fondendo liberty, barocco e japan art crea uno stile unico e personale forte di una lunga ricerca iconografica. Il fine ultimo del suo lavoro è quello di far emergere la personalità di ogni suo cliente, dando vita a pezzi unici che rispettano la realtà individuale.